Sbiancamento Denti Naturalmente

Home/Sbiancamento dentale/Sbiancamento Denti Naturalmente
Sbiancamento Denti Naturalmente 2020-07-06T13:18:44+02:00
  • Sbiancare i denti naturalmente senza rovinare lo smalto

BioWhite Dentifricio Rivoluzionario al Carbone Attivo, al 50% di Sconto!

Avere dei denti bianchi è una delle maggiori aspirazioni di chiunque, ma, purtroppo, non tutti possono godere di questo privilegio che può essere trasmesso geneticamente o incentivato con l’uso di trattamenti costosi. Uno dei problemi dello sbiancamento professionale dei denti, con il bleaching o l’uso di sostanze apposite, in realtà, non riguarda solo il prezzo, ma anche il rischio che lo smalto dentale possa rovinarsi. Proprio per evitare un simile risultato, sono ancora in molte le persone a ricorrere ai vecchi rimedi della nonna per sbiancare i denti, ottenendo dei risultati di certo non miracolosi, ma altrettanto soddisfacenti.

Come sbiancare i denti naturalmente a casa e senza rovinarli

Ricorrere troppo frequentemente a trattamenti sbiancanti, come le strisce adesive e i dentifrici appositi, può danneggiare la barriera costituita dallo smalto dentale e portare al risultato opposto. Anche uno sbiancamento professionale dal dentista, se mal eseguito, può danneggiare irreparabilmente la superficie dei denti. Esistono, però, alcuni rimedi naturali per denti bianchi che hanno nessuna o poche controindicazioni.

Ma vediamo qui di seguito 7 rimedi per sbiancare i denti naturalmente.

Lavarsi i denti in maniera corretta

Sembra banale, ma la prima cosa è lavare i denti più spesso e nel modo corretto. È particolarmente importante lavarsi i denti dopo aver consumato cibi e bevande che possono renderli gialli (leggi le cause e i rimedi dei denti gialli).

Tuttavia, bisogna fare attenzione a spazzolare i denti subito dopo aver mangiato cibi e bevande acidi, dato che in questa maniera si rischia di erodere lo smalto.

E’ importante ricordarsi di lavare i denti almeno due volte al giorno, per almeno 2 minuti alla volta, facendo un movimento delicato e circolare per proteggere le gengive.

Lo spazzolamento con un dentifricio sbiancante come BioWhite funziona per sbiancare il sorriso. Questi dentifrici sbiancanti contengono leggeri abrasivi che rimuovono le macchie superficiali dai denti, ma sono abbastanza delicati da essere sicuri.

Bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno

Usare una pasta a base di bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno rimuove l’accumulo di placca e batteri ed elimina le macchie naturalmente.

Mescolate 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio con 2 cucchiai di perossido di idrogeno per creare una sorta di pasta e usatela per spazzolare i denti. Sciacquate bene la bocca dopo averla usata.

Secondo uno studio, le persone che hanno usato un dentifricio contenente bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno si sono liberati delle macchie ai denti nel giro di 6 settimane.

Olio di cocco

L’olio di cocco rimuove la placca e i batteri dalla bocca, aiutando anche a sbiancare i denti. Acquistate sempre un olio di coccio biologico di alta qualità come questo su Amazon.

Mettete in bocca da 1 a 2 cucchiaini di olio di cocco liquido per 10-30 minuti. Non lasciate tuttavia che l’olio finisca in gola, attenzione anche a non inghiottirlo perché contiene tossine e batteri della bocca stessa.

Non esistono però studi specifici che confermino l’effetto sbiancante dei denti dovuti all’olio di cocco.

Sbiancare i denti naturalmente, cosa funziona meglio?

Tra i metodi più utilizzati per sbiancare i denti naturalmente senza rovinare lo smalto la maggior parte è costituita proprio da alimenti. Infondo, è proprio dall’alimentazione che possono nascere dei problemi dentali, così come venire risolti. Il cibo non è solo causa di carie e altre patologie simili, ma può anche essere responsabile di danneggiamenti a livello estetico. Per poter sapere come sbiancare i denti gialli, il primo passo da fare è quello di eliminare o ridurre dalla nostra dieta quegli alimenti che ne sono responsabili. I più comuni sono caffè, tè, bevande zuccherate e cioccolato. Mentre incidono notevolmente anche il fumo, fattori genetici e l’invecchiamento.

Purtroppo, su questi ultimi due elementi non è possibile intervenire in alcun modo, mentre bisogna essere consapevoli che fumare può rovinare i propri denti sia a livello funzionale che estetico. Uno dei principali rimedi alle macchie di fumo sui denti è il limone. Strofinandone la buccia sulla superficie o facendo dei risciacqui con il succo permette di sbiancare i denti in modo naturale e veloce.

Prodotti della natura che aiutano a sbiancare i denti in maniera naturale e senza rovinale lo smalto

Prodotti della natura che aiutano a sbiancare i denti in maniera naturale e senza rovinale lo smalto

Anche la buccia di arancia garantisce, più o meno, lo stesso risultato, mentre tra gli alimenti utili a sbiancare i denti senza rovinarli e senza controindicazioni ci sono mele, sedano e carote. Il più utilizzato rimane, tuttavia, il bicarbonato di sodio, che, se usato, però, in modo eccessivo, può causare il danneggiamento dello smalto dentale e provocare ipersensibilità dentinale. Talvolta viene miscelato con un po’ d’acqua ossigenata per ottenere un risultato migliore, anche se non si tratta di sostanze del tutto prive di controindicazioni.

Come avete potuto vedere, esistono diversi rimedi naturali per denti bianchi, anche se alcuni di questi possono risultare dannosi a lungo andare. Il migliore consiglio è quello di farne un uso moderato, in modo da non mettere sotto stress i nostri denti e ottenere ugualmente quel tanto agognato sorriso splendente.

Potrebbe interessarti anche:

Basta denti gialli una volta per tutte! Richiedi ora il tuo BioWhite

Strisce bianche per i denti, le migliori del mercato
Autore: Luigi T.
Data ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2020
Top