Migliori spazzolini elettrici: quale e come sceglierlo?

Home/Migliori spazzolini elettrici: quale e come sceglierlo?
Migliori spazzolini elettrici: quale e come sceglierlo? 2018-02-19T19:41:20+00:00
  • Migliore spazzolino elettrico: quale e come sceglierlo?

Avere cura dei propri denti è un dovere nei confronti di sé stessi, ed è un’attività che se svolta regolarmente e correttamente ti permette di vivere meglio, oltre che di stare in armonia con le persone che ti circondano.

Di dentature, tuttavia, ne esistono tante quante sono le persone, e non è detto quando si lavano i denti anche rispettare le più comuni norme di buona spazzolatura possa essere sufficiente ad avere un sorriso smagliante. Lo spazzolino tradizionale, infatti, svolge egregiamente la sua funzione solo se lo si usa con una frequenza, una modalità e per un tempo che non tutti possiamo permetterci di avere. Ammettiamolo: in quanti eseguiamo il movimento verticale oltre a quello orizzontale ogni volta che ci laviamo i denti? Quanti dedicano la giusta cura anche alla pulizia delle zone interne o periferiche della dentatura?

Utilizzare uno spazzolino normale quindi è il minimo sindacale che si possa fare, ma quando i risultati di candore e bellezza tanto desiderati tardano ad arrivare può essere necessario ricorrere allo spazzolino elettrico. Si tratta di uno strumento molto più diffuso di quel che si pensi; un prodotto che negli anni ha saputo migliorarsi al di là di ogni stereotipo e luogo comune. Si pensi a tutte le volte che abbiamo sentito dire: “la lavastoviglie è comoda ma non lava bene i piatti”, oppure “il rasoio elettrico non raderà mai bene quanto una lametta tradizionale”, o ancora “lo spazzolino elettrico non pulisce a fondo come uno spazzolino tradizionale”.

Nell’ultimo decennio la tecnologia ha fatto passi da gigante in ogni campo, e così come le lavastoviglie di oggi restituiscono piatti e bicchieri perfettamente puliti, anche i rasoi elettrici sono in grado di modellare la barba in maniera ineccepibile, e i moderni spazzolini elettrici non hanno più nulla da temere nel confronto con quelli tradizionali.

Nelle prossime righe proveremo a delineare i vantaggi di questo interessante prodotto, consigliando ai nostri lettori anche quali sono i migliori attualmente sul mercato a seconda delle inclinazioni, delle preferenze e delle necessità di ognuno.

Spazzolino tradizionale vs. elettrico: le differenze

Lo spazzolino tradizionale lo conosciamo tutti (si spera), pertanto non ci dilungheremo qui nella sua descrizione. A differenza di questo, l’aspetto più interessante della versione elettrica sta nell’intercambiabilità delle testine, utilizzabili a seconda della dentatura o dei diversi stati di salute dell’individuo (si pensi ai momenti in cui si hanno le gengive infiammate, ad esempio).

Ecco, lo spazzolino elettrico da questo punto di vista ha almeno due vantaggi, che si caratterizzano in base al fattore dell’intercambiablità. Essendo dotato di testine intercambiabili infatti, il singolo individuo potrà disporre di diversi modelli (più dure, più morbide) a seconda di ogni esigenza. Allo stesso modo, una stessa base può essere utilizzata da diversi membri della famiglia, ognuno dei quali avrà le proprie testine che utilizzerà all’occorrenza. Nonostante uno spazzolino elettrico costi mediamente di più di uno tradizionale, a lungo andare si tratterà anche della scelta più economica, perché bisogna sempre considerare che uno spazzolino tradizionale andrebbe cambiato ogni 3-6 mesi, e questo vale per ogni membro della famiglia. Lo spazzolino elettrico dispone di testine rotanti che in genere alternano un movimento oscillatorio a uno rotatorio, lavorando in una maniera tale che la mano umana non potrebbe mai uguagliare.

Infine, alcuni modelli sono dotati di idropulsori, grazie ai quali vengono generati dei piccoli getti d’acqua durante lo spazzolamento, fondamentali per rimuovere anche quei residui di cibo che altrimenti sarebbero irraggiungibili in altre circostanze.

Intercambiabilità, rotazione automatica e tecnologia idropulente sono quindi le più evidenti caratteristiche per cui uno spazzolino elettrico differisce da uno tradizionale, nonché la ragione per cui sempre più consumatori lo preferiscono ai vecchi modelli statici.

Capire qual è lo spazzolino elettrico adatto a te

Com’è possibile intuire, anche la categoria degli spazzolini elettrici presenza una eterogeneità di scelta che potrebbe mettere in crisi anche il più deciso dei pragmatici. Quando si sceglie uno spazzolino tradizionale, infatti, c’è poco da pensare: trattandosi di un prodotto monouso la scelta è puramente soggettiva.

Lo spazzolino elettrico può invece essere utilizzato da diversi membri della famiglia con diversa intensità, il suo utilizzo può essere limitato alle mura domestiche o alle trasferte di lavoro, se ne può prevedere un uso saltuario o intenso. Pertanto prima di procedere con l’acquisto è consigliabile prestare attenzione a tanti piccoli fattori che altrimenti non saresti portato a considerare come:

  • la durata della batteria;
  • la tipologia di batteria (tradizionale o ricaricabile);
  • il tipo e il numero di testine presenti nella confezione;
  • la possibilità di acquistare testine singole quando quelle in dotazione saranno consumate;
  • la presenza di “optional” quali, ad esempio, la spia che si accede se fai troppa pressione sulle gengive durante la spazzolatura.

Vantaggi e svantaggi

Come ogni prodotto innovativo, anche lo spazzolino elettrico presenta i suoi pro e contro.

Dal punto di vista dei vantaggi, vien da sé affermare che ruotando e muovendosi in contemporanea al movimento del braccio durante la pulizia, le testine dello spazzolino elettrico puliscono meglio e più a fondo, non solo i residui di cibo ma anche placca e tartaro.

Lo spazzolino elettrico non solo è un prodotto comodo per i più pigri, ma può diventare uno strumento fondamentale per le persone affette da disabilità motorie, che non potrebbero mai prendersi adeguatamente cura della propria igiene dentale ricorrendo solamente alle soluzioni tradizionali.

Non c’è invece molto da dire per quanto riguarda gli svantaggi. Un punto da tenere sempre a mente è quello di utilizzare in maniera corretta lo spazzolino: la rete è piena di guide e tutorial al riguardo, ma dovrebbe essere presente anche una specie di bugiardino, o libretto d’uso, all’interno della confezione.

È il classico caso in cui uno strumento dotato di un certo potenziale si rivela utile solo se questo potenziale viene sfruttato a pieno. Contrariamente non si rischiano gravi pericoli per la propria salute, ma di certo sarebbe un peccato fare una spesa che poi risulterebbe inutile per causa della pigrizia.

A tal proposito, se non ti fidi dei contenuti presenti in rete e vuoi il parere di un esperto, puoi rivolgerti al tuo medico di base o dentista: sarà lui a indicarti come utilizzare correttamente lo spazzolino elettrico sfruttandone così tutti i vantaggi.

Struttura e componenti dello spazzolino elettrico

Nonostante la diversità dell’offerta, bisogna poi tenere a mente che ogni spazzolino elettrico non può prescindere dalla sua struttura di base, che sarà composta di almeno due parti fondamentali:

  1. Il corpo dello spazzolino, nel quale sono presenti
    1. il motorino che permette allo strumento di funzionare
    2. il vano batterie;
  2. La testina, che può essere fissa o (nella maggior parte dei casi) intercambiabile. Nel secondo caso questa va applicata al corpo dello spazzolino come da istruzioni, e una volta acceso l’apparecchio si muoverà ruotando, vibrando e oscillando a seconda del modello acquistato.

A tal proposito bisogna effettuare un distinguo sia fra i diversi motori, sia sulle diverse testine che ogni modello fornisce in dotazione. Per quel che riguarda i motori, nella maggior parte di casi si tratta di strumenti a bassa tensione che vengono alimentati da batteria (esistono anche versioni ricaricabili tramite cavo elettrico, ma sono in netta minoranza) e che possono fornire diverse modalità di rotazione, a seconda del modello.

Il costo del prodotto varierà molto a seconda di quello che è possibile trovare nel corpo. Se le batterie non saranno ricaricabili ed il motore non supererà i 5.000 giri al minuto probabilmente si tratterà di uno spazzolino economico, mentre i più cari (e performanti) disporranno con buona probabilità di batterie ricaricabili già presenti nella confezione e di un motore che supererà i 40.000 giri.

Le testine costituiscono il l’elemento fondamentale che effettua la pulizia. Composte di spazzole a loro volta formate da setole, nella maggior parte dei casi hanno forma circolare (sebbene si contino esemplari dalla forma rettangolare o ovoidale) ed in linea di massima si è concordi nel ritenere proprio quelle rotonde come le migliori da utilizzare in ogni circostanza.

Spazzolino elettrico: i costi

Trattandosi di un testo puramente descrittivo, non ci dilungheremo molto sui costi dei singoli modelli per non influenzare le scelte dei lettori.

Basti sapere che la forchetta all’interno della quale ci si muove può essere anche abbastanza ampia. Se si trova una buona offerta sui più popolari marketplace (tipo Amazon) o in una grande catena di distribuzione al dettaglio (si pensi, ad esempio, alle promozioni periodiche di Lidl) si può acquistare un discreto spazzolino elettrico anche per 10-25€.

Ma è superfluo aggiungere che i prodotti top di gamma costano di più, e si tratta di prezzi che varieranno a seconda della presenza o meno delle caratteristiche che abbiamo descritto di sopra. In genere, il costo di un prodotto realmente buono oscilla fra i 100 e i 150€, sebbene anche i modelli di fascia media (60-80€) facciano egregiamente il loro dovere.

Di modelli fra cui scegliere in base alle proprie esigenze e alle proprie tasche, insomma, ce n’è, ma si dovrà trattare di una scelta ponderata ed effettuata prima di tutto in seno al fatto che l’igiene orale è importantissima e troppo spesso sottovaluta, pertanto se hai deciso di acquistare uno spazzolino elettrico tanto vale optare per un prodotto che sia davvero performante.

I migliori spazzolini elettrici presenti sul mercato

Fino a questo punto abbiamo trattato il mondo degli spazzolini elettrici su un piano teorico. Abbiamo confrontato questo prodotto con i tradizionali spazzolini, ne abbiamo evidenziato le parti costitutive nonché in pregi e i difetti, e abbiamo provato a tracciare delle linee guida su quali dovrebbero essere le ragioni che ci portano a scegliere un particolare modello piuttosto che un altro.

Ora veniamo al sodo, elencando nelle prossime righe quali sono i migliori spazzolini attualmente presenti sul mercato e acquistabili sia nei tradizionali punti vendita sia sui maggiori marketplace virtuali operanti in Italia.

Oral-B Pro 600 CrossAction

spazzolino elettrico oral b pro 600

spazzolino elettrico oral b pro 600

Fra i best seller raccolti da Amazon il più venduto è l’Oral-B Pro 600 CrossAction, probabilmente perché è quello che meglio di tutti riesce a coniugare delle buone prestazioni ad un prezzo relativamente conveniente.

Il Pro 600 è il classico prodotto di categoria ideale per chi non ne ha mai posseduto uno: fa distintamente il suo lavoro senza avere troppe pretese, e se ritieni che lo spazzolino elettrico non sia lo strumento più adatto alle tue esigenze puoi tranquillamente metterlo da parte senza piangere troppo sulla cifra spesa.

È molto leggero (pesa 200 grammi) e dalle forme essenziali, presenta un solo tasto per avviarlo/spegnerlo e un solo led che si illumina quando la batteria è carica.

Il basso costo (47,50€ di listino, attualmente a 29,39€) si ripercuote sugli optional che troverai nella confezione, praticamente assenti se si escludono la base per la ricarica, il corpo dello spazzolino e la testina rotante.

Quanto alle funzionalità, è fondamentale la presenza del timer, che ogni 30 secondi farà vibrare lo spazzolino per avvertirti di cambiare arcata da pulire. Un’ulteriore e differente vibrazione ti avvertirà del fatto che sono trascorsi due minuti, ovvero il tempo ideale per effettuare una pulizia approfondita (30 secondi per arcata, sia all’interno che all’esterno).

Spazzolino elettrico Fairywill

Spazzolino Elettrico ricaricabile

Spazzolino Elettrico ricaricabile

Al secondo posto troviamo un “outsider” del mondo dell’igiene dentale, ma non per questo meno apprezzato. Si tratta del prodotto della Fairywill, fortemente attrattivo per il gran numero di elementi extra presenti nella confezione e di funzionalità disponibili, anche in questo caso venduto ad un prezzo a dir poco competitivo: 89,99€ di listino, 26,99 se si approfitta dello sconto attuale.

Il Fairywill promette una “pulizia approfondita come quella dal dentista”, potendo contare su ben 40.000 oscillazioni al minuto. Un numero così elevato si deve alla particolare conformazione della testina: ovoidale anziché circolare, che quindi si limiterà ad eseguire un movimento “destra-sinistra” anziché il classico circolatorio.

Con 4 ore di ricarica lo spazzolino può funzionare per un mese intero e può essere utilizzato nelle cinque modalità white, clean, sensitive, polish e massage a seconda delle esigenze di ogni membro della famiglia. Il Fairiwyll è infatti pensato per quelle situazioni in cui gli utilizzatori sono più di uno, e infatti viene venduto con 3 testine intercambiabili, riconoscibili grazie ad apposite bande colorate poste alla base di ognuna.

È ricaricabile tramite cavo USB (in dotazione) che può essere collegato ad un adattatore da muro o a un qualsiasi device elettronico dotato di porta USB.

Oral-B Pro 750 CrossAction

Spazzolino Elettrico Oral B Pro 750 3D

Spazzolino Elettrico Oral B Pro 750  – 3D

Sul gradino più basso del podio dei preferiti fra gli utenti Amazon c’è un altro appartenente alla famiglia Oral-B, e più precisamente il “fratello maggiore” del Pro 600. Parliamo dell’Oral-B Pro 750 CrossAction, un prodotto che si presenta con una testina composta da setole angolate a 16° in modo da avvolgere completamente ogni singolo dente per garantire una pulizia impeccabile.

Anche il Pro 750 dispone del timer a 30 secondi e ci dà notifica del momento in cui è necessario cambiare le testine quando le setole perdono il loro colore originale. Nella confezione, acquistabile per 39,10€ troviamo la base per la ricarica, il corpo dello spazzolino, una singola testina intercambiabile e la custodia da viaggio.

Philips Sonicare HX9332/04 DiamondClean

Spazzolino Elettrico Tecnologia Sonicare Philips

Spazzolino Elettrico con Tecnologia Sonicare – Philips

Con questo prodotto della Philips, facciamo decisamente un salto di qualità, ma anche di categoria. Si passa infatti dai prodotti di fascia medio-bassa descritti finora a quelli di fascia medio-alta. Anche il costo ne risente, e infatti l’HX9322/04 ci viene venduto a circa 200€, sebbene lo si trovi facilmente scontato a meno di 150.

Parliamo di un top di gamma, che grazie alla tecnologia Sonicare vibra 62.000 volte al minuto senza intaccare la sensibilità delle gengive e garantendo una rimozione di placca e tartaro pressoché totale. Dal manico, che ha un grande pulsante di accensione/spegnimento fisico e 5 ulteriori pulsanti touch è possibile selezionare il programma che più ci interessa. Si passa dalla modalità clean, ideale per la pulizia giornaliera, alla white, pensata per rimuovere le macchie dovute da alcol, cibo e fumo. Il programma polish è l’ideale per dare maggiore lucentezza alo smalto mentre il gum care massaggia delicatamente le gengive. Un buon compromesso è la modalità sensitive, che effettua una pulizia profonda avendo però cura di non irritare le gengive.

È presente il timer che ci avverte di aver spazzolato per 30 secondi e/o 2 minuti, ma la funzione più interessante è probabilmente quella dell’easy start, grazie alla quale la potenza di spazzolamento aumenta gradualmente, al fine di evitare risvegli traumatici.

Oral-B Advanced Power

Spazzolino Elettrico a Batterie

Spazzolino Elettrico a Batterie

Oral-B è decisamente il leader di mercato nel settore, e non deve sorprendere in questa lista relativa ai migliori spazzolini elettrici troviamo un terzo modello della multinazionale statunitense.

L’Advanced Power è la soluzione ideale per chi vuole uno spazzolino elettrico “da battaglia”, da utilizzare in qualsiasi situazione, che faccia il minimo sindacale e che non costi troppo. L’attuale prezzo di vendita è di soli 12,80€, ma questo non vuol dire che stiamo parlando di un prodotto scadente.

Non ha una base per ricaricare le batterie, quindi se ne dovranno acquistare di nuove (2 AA, per l’esattezza) ogni volta che si scaricano. Manca il timer dei 2 minuti, ma è presente una testina di ricambio, che vibrerà più lentamente rispetto a quella dei prodotti succitati ma garantirà comunque una pulizia migliore rispetto a quella di un tradizionale spazzolino.

Spazzolino elettrico KIPOZI

Spazzolino Elettrico Ricaricabile, Impermeabile con Timer e Testine di Ricambio

Spazzolino Elettrico Ricaricabile, Impermeabile con Timer e Testine di Ricambio

Rimanendo in tema di fascia bassa/medio-bassa, una soluzione poco mainstream ma molto apprezzata è quella di KIPOZI. Il prodotto, che di listino costa 99€ è attualmente venduto a 19,95€, quindi potrebbe essere l’occasione ideale per acquistare un prodotto di buona qualità a costi popolari.

Al pari del Fairywill e differentemente dai prodotti Oral-B la testina è ovoidale e garantisce 35.000 oscillazioni al minuto. I programmi disponibili sono 3: il super/clean per l’utilizzo quotidiano, il normal/soft per chi ha problemi di gengive o denti sensibili, e il massage per prendersi cura specificatamente delle gengive.

Il prodotto è interamente impermeabile ed è dotato di una batteria ricaricabile tramite cavo USB (anch’esso in dotazione). Interessantissima la funzione time, che ci permette di regolare il tempo di spazzolatura. Infine, le testine: nella confezione ne sono presenti 3, così da permettere a nuclei familiari più allargati di utilizzare un singolo prodotto nel pieno rispetto dell’igiene personale.

Conclusioni

Come abbiamo visto in questo articolo, l’importante momento della cura dell’igiene dentale può essere semplificato e migliorato ricorrendo ad uno spazzolino elettrico.

La varietà di prodotti presenti sul mercato consente a chiunque di acquistare il prodotto che preferisce, potendo spendere il giusto necessario in base alle proprie esigenze o a quelle dell’intera famiglia. Quale che sia il modello che sceglierai, ricorda che se c’è un settore nel quale bisogna sempre puntare sulla qualità, questo è proprio quello della cura della tua bocca, il primo mezzo di comunicazione con il mondo esterno nonché il primo luogo in cui avviene la digestione.

Avere una dentatura sana e bella è un diritto di ognuno, un obiettivo che con il giusto spazzolino elettrico è oggi raggiungibile da chiunque.

Autore: Luigi T.
Data ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2018
Top