Apparecchio linguale: efficace e discreto

Home/Apparecchio linguale: efficace e discreto
Apparecchio linguale: efficace e discreto 2019-05-22T11:53:12+02:00

Avviene al giorno d’oggi sempre più spesso che alcune persone non siano soddisfatte di come vedono i propri denti allo specchio, e vorrebbero fare qualcosa per risolvere questo loro stato di disagio. Tuttavia, la maggior parte degli adulti e degli adolescenti non sopporta l’idea di dover portare un apparecchio in metallo, ormai obsoleti e composti di filamenti e altre parti poco estetiche e brutte da vedere.

Ecco che l’apparecchio linguale è una soluzione eccellente da questo punto di vista, efficace e discreta.

Va detto che sebbene anche questo tipo di apparecchi siano realizzati in metallo, essi restano nascosti dietro ai denti, e questa loro caratteristica, li rende una soluzione ideale per tutte quelle persone che agognano un sorriso perfetto ma non sopportano l’idea di dover portare uno dei vecchi apparecchi metallici.

Entriamo ora più nel dettaglio e proviamo a fugare ogni tuo dubbio e perplessità in merito.

Cos’è l’apparecchio linguale?

Il termine linguale richiama immediatamente all’immagine della lingua, e alle volte questa dicitura può trarre in inganno.

Questi “presidi ortodontici linguali” vengono così definiti poiché vanno installati sulla superficie interna dei denti, ossia dove batte la lingua. In questo modo sono totalmente nascosti alla vista, risolvendo quindi il problema estetico della visione argentea del metallo. Infatti, questi possono essere intravisti solo se una persona spalanca totalmente la bocca.

Questo risolve il problema per tutte quelle persone che vogliono riallineare i propri denti senza che si noti: vale ad esempio per gli studenti più timidi e sensibili, o ancora quando sul lavoro un adulto necessita di mantenere un aspetto il più professionale possibile. Spesso vengono utilizzati anche da persone per eventi speciali come lauree e matrimoni, risolvendo il problema del “sorriso d’argento”.

Gli apparecchi linguali sono molto versatili: possono essere infatti utilizzati per trattare problematiche che vanno dal disallineamento alle fastidiose e pericolose malocclusioni. Molto spesso questi presidi ortodontici vengono chiamati anche “apparecchio in incognito”, ad indicare appunto della loro estrema discretezza.

Come funziona l’apparecchio linguale?

È grazie ad un sistema di fili e di bracket (i cosiddetti attacchi) che i denti vengono spostati nella posizione desiderata, così come accade per gli apparecchi standard. Ogni 6-8 settimane circa va fissato un appuntamento con il tuo dentista di fiducia, che dovrà stringerli e regolarli.

Gli apparecchi realizzati su misura riducono il tempo necessario per il trattamento e danno al tuo dentista un controllo maggiore sui risultati. Sono inoltre molto spesso anche più comodi da portare, essendo in linea di massima molto più sottili rispetto alle controparti standard. Purtroppo, sono anche più costosi, proprio perché appunto ogni minima parte dell’apparecchio va realizzata su misura.

Differenze tra apparecchi linguali e apparecchi tradizionali

Se è vero che gli apparecchi tradizionali sono di gran lunga più visibili rispetto a quelli linguali, è ovvio altresì che i secondi risultano essere più costosi rispetto ai primi (e ancor di più quelli realizzati su misura).

Oltre al costo dell’apparecchio in sé, vanno considerate anche le ore di lavoro del dentista, che saranno evidentemente maggiori per quelli realizzati su misura, in quanto necessitano di regolazioni specifiche e mirate.

Alcuni bambini o adulti in difficoltà economiche hanno delle agevolazioni fiscali o delle convenzioni odontoiatriche apposite per poter affrontare l’acquisto di un apparecchio. Purtroppo, queste non sono quasi mai disponibili se si sceglie un apparecchio linguale.

La British Lingual Orthodontic Society ha recentemente scoperto un altro vantaggio dell’apparecchio linguale: è infatti ormai acclarato che i danneggiamenti sui denti causati da un apparecchio linguale siano di gran lunga inferiori rispetto a quelli che potrebbero essere causati dal modello tradizionale. Accade infatti di sovente che gli apparecchi standard lascino resti di placca o decalcificazioni sui denti. Questo avviene prevalentemente per le difficoltà di mantenere una corretta igiene orale per quei pazienti che portano questi presidi.

Quanto costa l’apparecchio linguale?

Il costo dell’ apparecchio linguale può variare anche di molto. I modelli più semplici possono costare dai 3.000 € ai 7.000 €, mentre quelli più complessi possono arrivare a costare anche fino a 13.000 €.

Attenzione però a trovare la figura professionale corretta: non tutti i dentisti vantano una formazione tale ad effettuare questo tipo di intervento. Trattandosi quindi di un settore altamente specialistico, è normale attendersi anche un costo maggiore.

Il costo degli apparecchi linguali può variare anche di molto in base alla latitudine. Va da sé che il costo di un apparecchio installato a Torino o Milano non potrà essere paragonato a quello dello stesso servizio ricevuto in un piccolo paesino di provincia meridionale. È cosa saggia richiedere diversi preventivi a diversi dentisti.

Per queste ragioni sarebbe meglio non limitare le ricerche a studi dentistici situati esclusivamente nelle immediate vicinanze da casa tua. Potresti riuscire a risparmiare diverse centinaia di euro anche solo spostandoti di qualche chilometro. Va però tenuto in considerazione il fatto che ci dovranno essere svariate visite di controllo nei mesi successivi a quelli dell’installazione dell’apparecchio, e se il viaggio per raggiungere lo studio dentistico è molto lungo potrebbe tradursi in un costo non indifferente.

Oltre a poter cercare il miglior prezzo nelle aree a te vicine esistono anche altri modi che possono permetterti di risparmiare sul costo dell’apparecchio.

Trattamento combinato o selettivo

La maggior parte della gente ha i denti superiori molto più visibili rispetto a quelli inferiori. Se è il tuo caso, potresti riuscire a risparmiare quindi sulle spese ortodontiche utilizzando l’apparecchio linguale solo per l’arcata superiore, mentre continuare ad utilizzare l’apparecchio standard per quella inferiore.

Oppure ancora, se il tuo problema è magari solo un leggero disallineamento, puoi scegliere di installare l’apparecchio per riallineare esclusivamente i denti frontali, ossia quelli più visibili. Alla fin fine i denti posteriori non si vedono!

Pensa al turismo dentale

Da molto tempo la Croazia e l’Ungheria sono mete note e scelte da molti per la vasta offerta di cure dentali di alta qualità e a prezzi decisamente inferiori rispetto a quelli richiesti nel nostro paese. Per ottenere una consulenza e alcuni trattamenti a volte può essere sufficiente partire e tornare in giornata.

Infatti, in diverse città del Nord esistono delle navette apposite messe a disposizione dalle cliniche stesse.

Valuta diversi marchi

Sebbene sia preferibile optare per marchi più affermati, scegliere altri costruttori meno conosciuti potrebbero tradursi in effetti in costi più contenuti. Parlane col tuo dentista di fiducia, e valutate insieme le offerte delle varie marche, i loro costi e i loro pregi e difetti.

Rateizza i costi

Puoi chiedere al tuo dentista di fiducia se è disponibile a dilazionare o a rateizzare il costo dell’installazione dell’apparecchio (leggi il nostro approfondimento su come pagare il dentista a rate). In questo modo non otterrai alcun risparmio sul costo finale, ma quantomeno renderai il pagamento più accessibile.

Autore: Luigi T.
Data ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2019
Top