Prima visita del bambino dal dentista: Quando?

Home/Prima visita del bambino dal dentista: Quando?
Prima visita del bambino dal dentista: Quando? 2016-12-03T17:40:51+00:00

La prima visita dal dentista dei bambini, dovrebbe avvenire presto, appena spuntano i dentini da latte, chiamati denti “decidui”.

E’ importante che lo sviluppo della bocca e della dentatura venga monitorato da uno specialista, così come il Pediatra controlla il corretto sviluppo psico-fisico dei bambini.

A che età conviene fare la prima visita odontoiatrica ai bambini?

Raramente, se non mai, si sente di un pediatra che si occupa del corretto sviluppo della bocca del bambino, della giusta formazione delle arcate dentali; tutt’al più controllano la crescita dei dentini. Eppure il corretto sviluppo della bocca è importantissimo per la futura salute della persona. Per questo motivo il pediatra e il dentista dovrebbero essere sempre le due figure di riferimento sanitario, affiancate per la salute del bambino.

In realtà, la prima visita è, di fatto, un semplice incontro con il bambino, un modo per fargli conoscere una persona che sarà importante per il suo benessere, con l’ambiente dello studio.

Alcuni dentisti consigliano la prima visita dal dentista quando ormai la crescita dei dentini da latte è completata, quindi intorno ai 5 anni, poi visite periodiche a partire dai 6-7 anni quando si avvia la fase della caduta dei dentini decidui e la discesa di quelli definitivi.

A questa età, si sviluppano le “malocclusioni” ossia l’errata chiusura dell’arcata dentale, per le quali il dentista potrà valutare la necessità di un apparecchio dentale per bambini.

I primi denti a scendere, tra quelli definitivi, sono i due incisivi, seguiti dal canino e dai due premolari. Segue il primo molare, chiamato anche sesto dente, proprio perché è il sesto dente a “spuntare” e perché mediamente compare a sei anni.

Quando si porta il bambino dal dentista, questo non deve essere vissuto dal bambino come una cosa traumatica né, tantomeno, punitiva. Frasi usate da taluni genitori del tipo “lavati i denti, altrimenti ti porto dal dentista che ti fa la puntura e usa il trapano” sono sbagliate e diseducative, perché il bambino, quando andrà dal dentista proverà una sensazione di grande paura, che si porta spesso dietro, coscientemente o no, per tutta la vita, trascurando spesso, per questo, la cura dei denti.

Quando si porta il bambino dal dentista, per lui deve essere semplicemente un conoscere o riconoscere una persona che si prende cura di lui, un amico, non l’orco cattivo dai connotati cattivi e punitivi.

E’ bene avvisare il bambino un paio di giorni prima della visita e fissare l’appuntamento possibilmente di mattina perché i bambini sono più riposati e rilassati; concediamo loro di portarsi dietro il pelouche o la bambola che amano così tanto, servirà a rassicurarli.

Una volta dal dentista, se questo è un bravo professionista, saprà mettere il bambino a suo agio, magari consentendogli di giocare con lo specchietto.

Evitare, comunque, assolutamente di far fare al bambino la prima visita dal dentista in occasione di un mal di denti, perché l’intervento del dentista, con alte probabilità, sarà un po’ invasivo e forse anche doloroso, insomma un fatto negativo per il bambino che assocerà sempre il dentista al dolore, al male e vivrà sempre con ansia e disagio anche le normali visite di controllo.

Un’altra frase che spesso i genitori dicono prima di portare il bambino dal dentista è: “cerca di fare il bravo, non piangere”. Nella testa del bambino, sorge immediatamente una domanda: ma perché dovrei piangere? Di sicuro mi farà del male, e aumenta l’ansia e la paura.

Per far vivere al bambino la visita odontoiatrica come un evento importante e piacevole, si può, magari, far scegliere al bambino, o meglio scegliere insieme al bambino le cose da indossare in quella occasione. Per il bambino sarà un momento responsabilizzante, che lo farà sentire grande, e la visita un momento importante per lui ma di cui non avere paura.

La visita odontoiatrica è di primaria importanza per la salute del bambino ma anche tutti i giorni bisogna che si prenda cura della sua bocca, lavandosi i denti con regolarità dopo ogni pasto, spazzolando correttamente i denti e usando uno spazzolino morbido e un dentifricio specifico per i bambini.