Curare l’herpes con i rimedi omeopatici

Home/Curare l’herpes con i rimedi omeopatici
Curare l’herpes con i rimedi omeopatici 2016-12-03T18:17:46+00:00

Anche la medicina alternativa suggerisce diversi preparati per agire sui sintomi connessi con varie condizioni che minano il benessere generale dell’uomo, per cui anche in caso di herpes i rimedi omeopatici sono indicati per dare sollievo alle principali manifestazioni sintomatologiche dell’infezione quali: prurito, rossore, bruciore, rash cutaneo.

L’omeopatia, sottolineano gli esperti del portale Curareherpes.it, è spesso utilizzata per contrastare in particolare la sintomatologia connessa con l’infezione cutanea da ascrivere all’herpes labiale: in tal caso, la scelta dei preparati omeopatici deve essere fatta specificatamente dal medico omeopata che dopo aver visitato il paziente ed esaminato la sua anamnesi può scegliere i rimedi più consoni per agire sulle lesioni erpetiche.

Come curare l’herpes con i rimedi omeopatici

Tra le terapie indicate in caso di infezioni di natura erpetica si prescrive come cura omeopatica l’assunzione di granuli di Arsenicum, i cui principi attivi agiscono per dare sollievo alla sensazione di bruciore alla bocca, ma si può far ricorso al preparato anche in caso di formazione di ulcerazione della bocca aggravata da secchezza.

Invece la prescrizione dell’Apis Mellifica viene di solito fatta nelle prime fasi del focus infettivo, quando il paziente risente maggiormente della manifestazione di bruciore e di prurito, per ottenere un’azione più benefica si raccomanda di procedere con l’assunzione del rimedio omeopatico e poi applicare localmente del ghiaccio.

In caso di herpes, i rimedi omeopatici come il Rhus toxicodendrum nella formulazione in granuli, risultano utili per il trattamento della malattia infettiva.

In particolare, quando il paziente viene colpito da piccole vescicole con morfologia caratterizzata da un raggruppamento concentrato, a cui si associa la percezione di una sensazione dolorosa, si può adoperare il Rhus toxicodendrum.

Nel caso di herpes genitale si può impiegare tale rimedio omeopatico nel caso specifico quando le infiammazioni riguardano il testicolo destro degli uomini. In caso di sintomatologia acuta da ascrivere all’esplosione delle vescicole che caratterizza la fase successiva alla comparsa del rash cutaneo per dare sollievo alla sensazione di bruciore si consiglia l’assunzione di un medicinale omeopatico come il Graphites.

Va precisato che il dosaggio del rimedio omeopatico varia in base della stessa manifestazione del disturbo, in base quindi che ci si trovi al cospetto di un’infezione acuta o cronica, anche se di solito in caso herpes recidivante si indica la somministrazione di Sulfur. Un altro ausilio utile è rappresentato dal Mezereum che nella maggioranza dei casi trova applicazione nella fase crostosa della patologia erpetica.