Infiammazione gengive: cause, cure, rimedi e prevenzione

Home/Infiammazione gengive: cause, cure, rimedi e prevenzione
Infiammazione gengive: cause, cure, rimedi e prevenzione 2019-10-03T18:45:29+02:00
  • Infiammazione gengive: cause, cure, rimedi e prevenzione

Cosa si intende con “gengive infiammate“? E’ un processo infiammatorio di cui le gengive sono soggette.

La placca dentale si forma continuamente sui denti, se quest’ultima viene trascurata e non si pulisce correttamente, si accumula tra i denti e lungo la linea gengivale, causando l’insorgenza delle gengive infiammate con arrossamento e gonfiore.

Questo processo infiammatorio può essere curato con alcuni accorgimenti. Tuttavia, se la patologia viene trascurata nel tempo, l’infiammazione rischia di trasformarsi in parodontite, ovvero il solco gengivale si ritira formando un piccolo spazio fra la gengiva e il dente in cui si raccolgono frequentemente placca e tartaro.

Normalmente le gengive sane sono pallide, rosa e compatte. Il tessuto gengivale agisce da barriera e si adatta saldamente al dente. Quando le gengive diventano rosse, gonfie e sanguinanti sono segni di infiammazione delle gengive (gengivite).

Cause dell’infiammazione alle gengive

L’infiammazione alle gengive può manifestarsi nel corso di malattie infettive, a causa di condizioni favorenti locali che ne indeboliscono i poteri di difesa. Oppure per cause irritative o fisiche o per cattiva igiene del cavo orale, infatti l’accumulo residui di cibo su gengive e denti, rappresenta il terreno adeguato per la proliferazione dei batteri.

Gengiviti, parodontite o piorrea, tasche gengivali e scorbuto rappresentano le condizioni patologiche più implicate nell’origine dell’infiammazione gengivale.

Le gengive infiammate possono sanguinare quando si puliscono i denti.

Sintomi

Tra i diversi sintomi dell’infiammazione delle gengive, troviamo:

  • problemi di alitosi;
  • si percepisce un sapore diverso all’interno del cavo orale;
  • gengive sanguinanti quando viene effettuata la pulizia dei denti con lo spazzolino;
  • un cambiamento del colore;
  • in diversi casi si può percepire anche delle gengive gonfie.

L’infiammazione alle gengive può essere trattata, attenuata o prevenuta mediante semplici rimedi ed accortezze alimentari e comportamentali.

Prevenzione e rimedi delle gengive infiammate

In genere, l’adeguata pulizia del cavo orale e l’applicazione locale di soluzioni blandamente disinfettanti, sono sufficienti a garantire la guarigione.

Dunque, il principale alleato nella cura e nella prevenzione dell’infiammazione gengivale è di sicuro l’igiene orale quotidiana, svolta almeno 2 volte al dì in modo corretto, eliminando la placca batterica.

Inoltre, è necessario eseguire l’igiene professionale almeno una volta ogni 4-6 mesi, ciò facilita a rimuovere il tartaro.

In base ai casi, vengono prescritti dal dentista cicli di sciacqui con collutori a base di clorexidina e l’uso di dentifrici a base di sali.

Un’altra soluzione è un “rimedio della nonna “contro le gengive infiammate, costituito da acqua e sale, per un’azione decongestionante e antiedematosa.

PRIMA VISITA GRATIS DAL DENTISTA >>

Autore: Luigi T.
Data ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2019
Top