Guida all’acquisto dell’idropulsore

Home/Guida all’acquisto dell’idropulsore
Guida all’acquisto dell’idropulsore 2019-11-12T19:48:38+01:00
  • Guida all'acquisto dell'idropulsore

La pulizia quotidiana del cavo orale deve essere accurata per evitare la formazione di carie e mantenere la salute della bocca e dei denti in buono stato. Per un’ottimale pulizia del cavo orale, non basta l’utilizzo dello spazzolino da denti, che rimuove lo sporco depositato sui denti, ma non riesce a raggiungere gli spazi tra un dente e l’altro.

  • Ideale sarebbe accompagnare l’uso dello spazzolino dall’utilizzo di un filo interdentale o altri prodotti professionali, come ad esempio un idropulsore.

Cosa è l’idropulsore

L’idropulsore è uno strumento per l’igiene dentale che funziona a metà tra una spazzola professionale ed il filo interdentale. Emettendo un getto d’acqua continuo l’idropulsore pulisce anche dove non arriva lo spazzolino tradizionale e somiglia in tutto e per tutto agli attrezzi da pulizia che utilizza il dentista. Al giorno d’oggi, affidandosi ad aziende leader nel settore, come Philips, è possibile trovare in commercio idropulsori affidabili e semplici da utilizzare.

Costi e componenti dell’idropulsore

L’idropulsore domestico ha una potenza limitata, ma è un ottimo modo per tenere pulite le gengive e lo spazio tra i denti, sede preferenziale della nascita di carie. Si tratta quindi di un utilissimo strumento per la pulizia dei denti che terrà lontano la mano del dentista. Esso si compone di serbatoiopompa idraulica e compressore. Il primo è proposto sul mercato di diverse misure e, per l’acquisto, consigliamo modelli che possiedano un serbatoio capiente. In questo modo ti assicurerai una pulizia completa senza doverlo riempire più volte. La pompa è la parte più importante dell’idropulsore e che dà forza al getto dell’acqua. Il compressore è ciò che spinge l’acqua dall’ugello e che effettua quindi la pulizia.

Come scegliere l’idropulsore perfetto?

Per scegliere il miglior modello, quindi, dovrai controllare la qualità di queste tre componenti e affidarti ai migliori marchi sul mercato. Scegliere il migliore non è semplice perché dipende anche dal prezzo e da quanto vuoi spendere. In ogni caso la prima informazione da guardare è la capienza del serbatoio in base al tipo di utilizzo che ne farai. Per esempio, se viaggi spesso meglio optare per modelli piccoli ma per la casa è sicuramente consigliata una buona capienza. Questo ti eviterà di ricaricarlo più volte nell’arco di una pulizia. Valuta anche la potenza e la presenza di funzioni lenitive e massaggianti per le gengive dato che, l’utilizzo intensivo di questo apparecchio potrebbe affaticarle. Meglio quindi optare per modelli che possiedono la funzione di cambio del getto e che offrono la regolazione di pressione.

Preferire la qualità

Molti degli idropulsori disponibili in commercio hanno serbatoi piccoli o getti non abbastanza potenti per una pulizia interdentale appropriata. Sarebbe buona cosa preferire un prodotto di qualità che assicuri durevolezza nel tempo e prestazioni ottimali. Un idropulsore di qualità è un buon investimento per la salute della nostra bocca, quindi meglio scegliere un modello che risponda alle nostre esigenze, badando più alle caratteristiche tecniche e alle funzioni opzionali che lo renderanno uno strumento più completo per una pulizia dei denti molto più accurata.

Le recensioni ti aiutano a scegliere il modello migliore

Chiaramente online hai la fortuna di leggere cosa ne pensa di un prodotto la gente che lo ha già acquistato. Per questo il nostro suggerimento è quello di prendersi del tempo per valutare l’apprezzamento dell’idropulsore in rete. Troverai recensioni ultra-positive e negative mentre altre, molto più affidabili, si soffermano sulla descrizione reale del prodotto. Oggi le recensioni sono la linfa del web ed è grazie a queste che possiamo superare il limite dell’acquistoa distanza, ovvero grazie a coloro che si dilettano a lasciare ottime recensioni, dettagliate ed approfondite.

Scegliete tranquillamente da casa il vostro idropulsore preferito, consultando le schede tecniche dei diversi prodotti, visionando foto e video presenti sul web, in modo da farvi una precisa idea del prodotto che state acquistando ed infine considerate le recensioni per capire quale possa essere il prodotto ottimale per le vostre esigenze, anche in base alle esperienze di altri utenti che hanno verificato l’acquisto.

Post in collaborazione con Philips

Autore: Luigi T.
Data ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2019
Top