Sbiancamento dentale

Home/Sbiancamento dentale
Sbiancamento dentale 2017-06-22T17:42:36+00:00
Strisce bianche per i denti, le migliori del mercato
Mancano solo minuti
per l'offerta di BioWhite®
Spedizione gratuita e pagamento alla consegna »

Un bel sorriso, checché se ne possa dire, è un biglietto da visita per chiunque. Avere cura per i propri denti dovrebbe essere un dovere per chiunque non solo per motivi estetici ma anche e soprattutto per motivi funzionali e di benessere di tutto il corpo.

Una dentatura imperfetta, infatti, incide negativamente addirittura sulla nostra postura, alterando l’equilibrio delicato del sistema di leve che presiede al buon funzionamento dell’apparato muscolo-scheletrico, senza parlare dell’effetto deleterio sul sistema gastrointestinale e metabolico conseguente ad una inadeguata masticazione.

La cura dei denti, inoltre, porta a costi che possono diventare anche molto sensibili, qualora fosse necessario un intervento profondo da parte del dentista. Meglio, perciò, mantenere bene i denti, sani e riparati non appena si evidenziasse un problema.

Uno degli interventi “di manutenzione” più frequenti consiste nella detartrasi, cioè nella rimozione a cura del dentista, della placca che tende ad accumularsi alla base dei denti, anche se trattiamo adeguatamente con spazzolino, dentifricio, filo interdentale e colluttorio la nostra bocca. È un trattamento eseguito dal dentista in poco tempo e assolutamente indolore e con un costo piuttosto basso, dell’ordine di poche decine di euro.

Un intervento più laborioso è lo sbiancamento. Bisogna fare, però delle premesse: esiste lo sbiancamento superficiale e quello profondo; cosa significa?

I nostri denti sono composti da una polpa, interna, rivestita da uno strato di smalto. Questo è translucido, cioè lascia trasparire quello che è il colore della polpa. E’ evidente che andare a sbiancare lo smalto, consente di togliere le macchie superficiali del dente, provocate da fumo, caffè, tè ecc. ma se il profondo del dente è ingiallito, il risultato che otterremo con lo sbiancamento superficiale sarà giocoforza deludente.

La polpa del dente può ingiallire un po’ per l’età, un po’ a causa di sostanze con cui entriamo in contatto, ad esempio, alcuni antibiotici possono alterare il colore dei denti, ma anche il fumo può fissarsi sull’interno del dente ingiallendolo.

I dentisti hanno la tecnica e la possibilità di agire sull’interno del dente per sbiancarlo ma i prodotti usati sono tali da indebolire lo smalto e risultare lesivi per la salute dei denti. Per questo non in tutti i casi è possibile ricorrere a questi trattamenti.

Il dentista è l’unico titolato a valutare la possibilità e il modo eventuale di questo tipo di intervento e prospettare i risultati che si possono attendere.

I dentifrici “whitening” in realtà agiscono su due fronti: da una parte svolgono un’azione blandamente abrasiva sullo smalto, secondariamente, grazie alla loro composizione, svolgono un effetto di sbiancamento ottico, cioè, lasciano sui denti una sottilissima patina di sostanza che riflette la luce dando la sensazione di una maggiore tonalità di bianco.

Un altro metodo casalingo per lo sbiancamento dei denti, consiste nelle mascherine sbiancanti che consistono in mascherine, appunto da applicare sulle arcate dentarie e che rilasciano sostanze sbiancanti a base di ossigeno. L’efficacia è piuttosto ridotta, comunque molto lontana dai risultati pubblicizzati. Inoltre, l’ossidazione causata da questi prodotti, logora lo smalto, col tempo, indebolendo, di fatto, i denti. Il costo di questi trattamenti casalinghi varia da 80-90 euro fino a 130-140 euro.

GEL SBIANCANTE PER I DENTI

Altro discorso è il trattamento professionale dal dentista, che, come detto, ha tutt’altra efficacia ma ha un costo che si aggira intorno ai 270 euro, cui va aggiunto il trattamento di detartrasi che non può, comprensibilmente disgiungersi dal trattamento sbiancante.

Col progresso scientifico, non passa giorno senza che qualche novità faccia capolino in qualsiasi campo. Anche i dentisti usufruiscono di questi continui progressi.

Il laser, ormai serve per molteplici applicazioni e non fa eccezione lo sbiancamento dentale. E’ una tecnica che consente di evitare molti dei problemi collaterali degli altri metodi sbiancanti e per questo visto con molto interesse dai professionisti del settore. Il costo dello sbiancamento denti con il laser, però, è sensibilmente superiore agli altri metodi e, ovviamente, il suo uso è riservato a dentisti specificamente addestrati al suo utilizzo.

Strisce bianche per i denti, le migliori del mercato
Compra ora, compila il modulo qui sotto