La paura del dentista

Home/La paura del dentista
La paura del dentista 2016-12-03T18:04:27+00:00

Moltissima gente soffre di odontofobia, in altri termini ha una paura matta di recarsi dal dentista, e non parliamo solo di bambini ma anche di adulti. Il dentista diventa sinonimo di dolore, di sensazioni poco piacevoli e, non meno importante, di ansia di essere spennato vivo in termini economici.

In realtà avere paura del dentista è del tutto normale, è cioè si tratta di una paura del tutto fondata, e condivisa da una moltitudine di persone, anche se non tutti sono disposti ad ammetterla.

E pensare che dal dentista ci si deve, o dovrebbe, recare due volte all’anno se si vuole una igiene orale che non lasci a desiderare! Per cui è bene che se hai una vera e propria fobia del tuo dentista, e spesso non sai nemmeno cosa sia di preciso a generare in te l’ansia e il timore, cominci a pensare di fare qualcosa di concreto per superarla, se non vuoi che nel tuo cavo orale insorgano carie, ascessi o alitosi.

E sappi che quest’ultimo può veramente compromettere i tuoi rapporti sociali con conseguente calo della tua autostima, che magari poi sfocia in problemi psicologici più seri, eccetera eccetera.

Come superare la paura del dentista?

A prescindere da questo, a spaventare in genere possono essere sia le procedure odontoiatriche stesse che la persona stessa dell’odontoiatra. Per inciso, in questo caso a volte basta solo cambiare dentista: un medico che sappia metterti a tuo agio, che sappia rassicurarti e calmarti, è sicuramente una buona cosa contro il tuo timore. Inoltre, essendo un tuo diritto sapere cosa si sta facendo o si ha intenzione di fare alla tua cavità orale, è bene che l’odontoiatra ti spieghi esattamente le procedure che metterà in atto, e che tu stesso magari gliele domandi.

Parlare con il proprio dentista delle proprie paure e senza remore infatti non deve essere affatto considerato denigrante, anzi servirà anche a misurare la bravura e la professionalità di chi hai difronte.

Pensa che magari non tutti gli interventi odontoiatrici sono poi così dolorosi come pensi, come in passato hai provato, o peggio ancora come ti hanno raccontato conoscenti e parenti, dal momento che l’odontoiatria è migliorata sensibilmente specie negli ultimi anni.

Puoi cominciare, ad esempio, provando con una semplice pulizia dentale, la detartrasi, che non dovrebbe fare poi così male, per poi magari decidere di procedere con interventi più invasivi e sicuramente più dolorosi, come può essere una devitalizzazione o una otturazione.

Se però la tua paura è tale e tanta da non riuscire ad essere superata né con la respirazione, né cercando di pensare agli aspetti positivi che ne possono derivare dal tuo appuntamento col dentista, allora è forse che il caso che tu assuma un ansiolitico o comunque un farmaco dalle proprietà sedative, sempre previa prescrizione medica, e prima di aver constatato che i prodotti naturali non abbiano sortito alcun effetto.

È importante quindi che tu riferisca al tuo dentista se hai preso dei farmaci prima dell’intervento al quale stai per sottoporti, perché potrebbero interagire con quelli che lui andrà ad adoperare.

Vincere la paure del dentista

In linea di massima più di frequente ti recherai dal dentista, soprattutto se con esiti positivi, più facilmente riuscirai a vincere la tua fobia nei suoi confronti.

Infine ricorda che la prevenzione è la carta vincente se vuoi evitare problemi del cavo orale: lavarsi i denti due, o meglio ancora tre volte al dì, usare un buon collutorio e il filo interdentale, sono piccoli gesti che possono evitarti tanto dolore e di spendere tanto denaro. Pensaci!

PAURA DEL DENTISTA? NO, GRAZIE!